Visita alla Basilica ed al Santuario a Castel S. Elia

Sabato 9 aprile abbiamo avuto la possibilità di poter beneficiare di una visita culturale e spirituale unica.

Abbiamo visitato la famosa Basilica di Castel Sant’Elia ed il Pontificio Santuario di Maria Santissima “Ad  Rupes”.

Occorre premettere che l’evento di cui abbiamo usufruito non è  possibile per tutti in quanto, per poter accedere a questi Luoghi Sacri, occorre l’assenso esplicito del Rettore dell’Istituto Pontificio Maria Santissima “Ad Rupes”, Padre Pietro Burek, che gentilmente ci ha fornito.

Siamo giunti intorno alle 10.00 presso la Basilica di Castel Sant’Elia dove ci attendeva il “nostro Cicerone”, l’Arch. Vincenzo Girolami, studioso ed autore di vari volumi, tra i quali spiccano quelli relativi alla Basilica, che conosce molto bene avendo svolto appronditi studi sulla stessa, insieme al Cav. Marcello Rosavini, nostro Associato, che si è interessato al fine della riuscita di questo evento e che ringraziamo di cuore per la cordialità e simpatia dimostrate.

Dopo aver visitato la Basilica supportati dall’esperta guida dell’Arch. Girolami, abbiamo esplorato anche la Cripta ed i sotterranei della Chiesa, recandoci successivamente presso la Grotta Santa, alla quale si accede attraverso un sentiero o, in alternativa, scendendo ben 144 gradini scavati nella roccia da Frà Rodio in 14 anni (1777-1791), dove abbiamo potuto usufruire della Santa Messa impartita da Padre Staninslao.

Tornati, “….. a riveder le stelle….”, ci siamo recati a consumare il “rancio” che è stato varamente “ottimo ed abbondante”, in cui vi erano degli ingredienti che nei nostri convivi non mancano mai e cioè, amicizia, stima ed il piacere di condividere insieme gli avvenimenti, con la certezza di portare con noi tanta cultura e Spiritualità in più.

Grazie a tutti di cuore ed arrivederci al prossimo evento,

Francesco Coletta

 

IL SERVIZIO FOTOGRAFICO E’ DI CLAUDIA CANU