Visita a Palazzo Montecitorio

Il 23 ottobre 2012, in un caldo e soleggiato pomeriggio romano, abbiamo visitato  Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei Deputati, grazie sopratutto alla disponibilità del Prof. Guido Letta, Vice Segretario Generale Vicario della stessa, che ci ha accolti nell’aula della Commissione Affari Costituzionali dove ci è stato fatto omaggio di una copia della nostra Costituzione.
Qui il Prof. Letta ha tenuto per noi una vera lezione di Educazione Civica, di cui sicuramente avevamo tutti un po’ bisogno, spiegando le funzioni delle due Camere del Parlamento, il lavoro delle varie Commissioni, l’iter delle leggi, le prerogative ed i limiti dei Presidenti delle due Camere, del Governo, delle Regioni, dei Senatori e dei Deputati.
Accompagnati dall’Assistente Parlamentare Signor Antonio Sozio, che ci ha fatto da perfetto “cirerone” per tutto il resto della visita, abbiamo oi attraversato la Sala del Mappamondo, in cui si svolge il rito del dono del ventaglio da parte dei giornalisti al Presidente della Camera prima della pausa estiva, per poi scendere a visitare altre aule di Commissioni, cuore reale dell’attività della Camera.
Dalla zona riservata al pubblico abbiamo visto l’imponente e fastosa Aula della Camera dei Deputati, i suoi bassorilievi in bronzo, il dipinto della storia d’Italia di Comuni al Risorgimento di ben 105 metri di lunghezza che abbraccia tutta l’Aula, la meravigliosa vetrata che la sovrasta dove la luminosità è sempre uguale.
Ci è stato spiegato il funzionamento del voto, con i tre pulsanti di recente istituzione, la logistica, il lavoro dei vari addetti e tante altre interessanti informazioni.
Dopo aver visitato la Sala della Regina, così chiamata perchè ella sostava in attesa di entrare nell’Aula per udire il discorso del Re ed aver dato una fugace occhiata alla Sala della Lupa chiusa per restauri, abbiamo sostato nel famoso Transatlantico, detto anche “corridoio dei passi perduti”, dove i Deputati sostano tra una seduta e l’altra, si scambiano opinioni, accedono alla buvette, alla sala di lettura o all’ufficio postale, sempre potendo seguire su monitors, opportunamente sistemati, i lavori in Aula.
Il Signor Sozio ed il Prof. Letta che ci ha accompagnato per tutto il percorso, come anche la Signora Carla Moscatelli, ci hanno spiegato in modo molto esauriente tutta la storia di Palazzo Montecitorio, la parte più antica, risalente al Bernini, era sede del Tribunale del Papa, le fasi dell’ampliamento dopo l’Unità d’Italia e di Roma divenuta capitale, i particolari degli arredi, dei quadri, delle statue e degli arazzi, provenienti da ogni parte d’Italia a celebrare la nascita della nostra nazione.
E’ stato un pomeriggio intenso, molto interessante ed accattivante che ha coinvolto noi tutti, anche le nostre due piccole mascottes, Aurora e Martina, che sono state molto attente e bravissime.
Un grazie di cuore al Prof. Letta per l’opportunità che ci ha dato e per il prezioso tempo che ci ha dedicato, unitamente alla sua segretaria Sig.ra Moscatelli ed al Signor Sozio per le professionali spiegazioni che ci hanno fornito e, permettetemi, grazie al nostro presidente della sezione (ed anche mio marito da quasi 50 anni) generale Luciano Canu, per riuscire sempre ad organizzare incontri e visite che suscitano l’interesse di tutti.

Dott.ssa Maria Vittoria Avanza Canu