Initolazione largo alla MOVM Brandimarte

Anche questo anno ho avuto l’onore di partecipare alla ricorrenza del fatto d’Armi avvenuto in Monterosi l’8/9 settembre 1943, ma questa volta la mia partecipazione è avvenuta da Presidente di Sezione, ed è stata per me una emozione ancora più forte in qualità di rappresentante di tutti gli iscritti.

Quest’anno, la manifestazione in ricordo dei valorosi Caduti per la nostra Patria si è ulteriormente arricchita, oltre che per la partecipazione di altissime personalità militari, civili, politiche e religiose  presenti alla stessa, anche per la presenza della Banda Musicale della Marina Militare, che ci ha onorato con la propria presenza, intitolando  alla MOVM Magg. Alfeo Brandimarte una nuova piazza a Monterosi e regalandoci uno splendido Concerto la sera del 12 settembre presso il Piazzale del Comune di Monterosi. Questo Comune è stato per me personalmente sempre molto importante dal punto di vista affettivo in quanto, essendo il sottoscritto originario di Blera (VT), ha sempre avuto a cuore la Tuscia e mi onora essere il Presidente della Sezione U.N.U.C.I. Monterosi Tuscia Sud che porta il nome del Sottotenente del Genio M.O.V.M. a.m. Ettore Rosso. 

Un plauso particolare vorrei farlo al Sindaco di Monterosi, Dott. Sandro Giglietti ed alla sua Giunta, con il quale ho personalmente parlato per programmare l’attività della Sezione con quella Comunale, al fine di essere un’unica forza sinergica importante ai fini della elevazione culturale e di valori in Monterosi.  

Mi corre l’obbligo ricordare che il Dott. Giglietti è un Ufficiale nostro iscritto, come i suoi predecessori Enzo Blasi e Francesco Paris, attento alle problematiche politiche e  civili ma particolarmente sensibile alle esigenze delle Associazioni, quali quella che di cui io sono Presidente, e che darò la mia presenza e quella della  Sezione,  alle varie  manifestazioni che verranno concertate insieme.

A dimostrazione di quanto la Sezione U.N.U.C.I. da me presieduta sia attiva, basta vedere la presenza dei nostri iscritti ed in particolare degli Alti Ufficiali ed Ufficiali Generali di varie Armi, che hanno partecipato numerosi, ed a cui rivolgo il mio personale ringraziamento.

In questa importantissima ricorrenza voglio ringraziare anche il nostro Parroco, Padre Leonardo Sterpa che ha celebrato la Santa Messa all’aperto ed ha tenuto una toccante omelia.

Credo di poter affermare che questo anno le giornate dedicate al fatto d’Armi sia state particolarmente toccanti, e che ciascuno dei partecipanti abbia arricchito il proprio bagaglio di valori ed emozioni, al fine di non dimenticare chi ha donato la propria vita volontariamente alla nostra amata Patria.  

             

 

Magg. (Ris.cpl) Francesco Coletta

                                                             

(il servizio fotografico è opera dell’Associato Daniele Limongelli)