Il “processo” al Conte di Cavour

Grazie alla sensibilità e disponibilità del Comune di Monterosi, nella persona del Sindaco Dott. Sandro Giglietti e del Vice Sindaco Dott. Andrea Bomarsi,  sabato 21 novembre abbiamo avuto la possibilità, nella splendida cornice della sala Consiliare del Comune di Monterosi, di svolgere il “nostro” consueto Processo ad un personaggio storico ; quest’anno la figura storica sottoposta al giudizio della “nostra” Corte è stato Camillo Benso Conte di Cavour.

Come di consueto il Processo è stato preceduto da una introduzione storica che era affidata al Dott. Patrizio Gravano il quale, pur avendo elaborato con perizia la dissertazione, non ha potuto presenziare per motivi familiari ed è stato delegato il Cap. Dott. Giorgio Labella il quale, pur essendo pronto per il proprio intervento, è stato costretto a rinunciare in quanto colpito da sindrome influenzale. Il compito dello storico è stato brillantemente svolto dal Ten. Dott. Paolo Pallavicini il quale, pur non essendo stato informato di questo incarico se non all’ultimo momento, ha svolto con la consueta perizia, il compito affidatogli illustrando ai presenti il personaggio nelle sue varie angolazioni e collocandolo nel contesto storico, ha fatto comprendere meglio la figura stessa dello statista.

Dopo l’introduzione storica, è passata la parola all’Accusa, nella persona del Presidente Onorario della Sezione Gen. C.A. Luciano Antonio Canu, il quale ha esposto i capi d’imputazione oralmente e passato lo scritto degli stessi alla Difesa, nella persona della Dott.ssa Fiorella Pietrangeli Pallavicini.  

A questo punto si è entrati nel vivo del Processo, con la parola alla Difesa che ha esposto con la consueta competenza e professionalità, che caratterizzano la Prof.ssa Fiorella Pietrangeli, le proprie argomentazioni, esponendo i pregi del Cavour, e rispondendo puntualmente alle accuse espresse e ribadite con fermezza e competenza dall’Accusa.

A seguito di alcune repliche e controrepliche autorizzate dal Presidente della Corte, Rag. Enzo Blasi, i Giudici si sono ritirati in Camera di Consiglio per deliberare. Dopo qualche minuto sono usciti i Membri della Corte così formata : Presidente Rag. Enzo Blasi,  Ammiraglio Antonio Peri (Giudice),  Ammiraglio Salvatore Reitano (Giudice),  Gen. Gilmo Cavazza (Giudice) , Col. Vittorfranco Pisano (Giudice), che hanno deciso per l’assoluzione dello Statista.

Al termine del Processo, prima di consegnare i vari Attestati di Compiacimento ai Giudici della Corte ed ai protagonisti dell’Accusa e della Difesa, è stato consegnato un Attestato di Benemerenza al Presidente Onorario della Sezione Gen. C.A. Luciano Antonio Canu, proveniente dalla Presidenza Nazionale U.N.UC.I., a firma del Presidente Gen. C.A. Rocco Panunzi.

Terminato il Processo è seguita la consueta cena di coesione al Ristorante “Nonna Luisa” in Monterosi, dove abbiamo trascorso, come sempre, un bellissimo momento in amicizia con i partecipanti alla stessa.

 

 Magg. (f) Francesco Coletta – Presidente della Sezione

 

IL SERVIZIO FOTOGRAFICO E’ STATO CURATO DA CLAUDIA CANU