I 50 anni della Ditta F.lli Gabusi a Molinetto di Mazzano

I nostri Associati della famiglia Gabusi di Molinetto di Mazzano: Annibale, Felice e Paolo figlio di Annibale, hanno voluto ricordare il 50° anniversario della licenza commerciale della loro Ditta, anche se il cognome Gabusi ricorre negli atti Parrocchiali dalla metà dell’800. Notizie certe risalgono al 1907 quando la Parrocchia di Sant’Antonio di Molinetto commissionò la costruzione delle nuove scale in legno ed i soffitti del campanile.
Questa impresa famigliare è sicuramente la più antica del Comune di Mazzano.
Nel 1960 subentra alla Falegnameria Annibale Gabusi la Falegnameria Moderna Fratelli Gabusi.
Si è così giunti alla terza generazione, Paolo si affaccia alla quarta, con Annibale e Felice, nipoti di Annibale e figli di Giovanni, deceduto nel 1969 per causa di servizio militare.
La ditta si è adeguata nel tempo specializzandosi nel settore delle “Onoranze Funebri”. Se pensiamo al termine “onoranze” su capisce subito che questa attività, se esercitata con pietà ed amore come nel caso dei fratelli Gabusi, non è una banale azienda commerciale ma bensì un servizio che opera nel sociale per offrire, in un momento particolarmente triste, un servizio umano e meritorio per alleviare chi ha perso un proprio Caro dalle “pastoie amministrative” ed accompagnarlo con dignità nel suo ultimo viaggio terreno.
Dovrei scrivere a lungo per elencare le cariche pubbliche, sociali e personali, nonchè le onorificenze ottenute in questi anni da loro, da ultima quella di Commendatore ad Annibale e di Cavaliere a Felice.
E’ stato per me un onore essere stato invitato alla celebrazione del loro 50° anniversario unitamente ai miei due Vice-Presidenti Cap. Francesco Coletta e Magg. Sergio Gervasoni, al mio aiutante Magg. Claudio Mantovani, al Ten. Raffaele Rivolta oltre che mio Associato anche Presidente della Federazione di Brescia dell’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro, al segretario di presidenza M.llo Alessandro Porri.
Il tutto si è svolto iniziando con un pranzo conviviale con la presenza del Sindaco di Mazzano Avv. Maurizio Franzoni, del Presidente Nazionale del Nastro Azzurro Gen. Carlo Maria Magnani, dei Comandanti la Stazione CC e la Polizia Locale che si sono impegnati in un eccellente servizio d’ordine. Durante la conviviale sono stati consegnati gli Attestati di Benemerenza del Comune di Mazzano, dell’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro e dell’Unione Nazionale Ufficiali in congedo d’Italia.
Pioveva a dirotto quando accompagnati dall’Inno Nazionale, suonato magistralmente dalla Fanfarina del Nastro Azzurro di Brescia, abbiamo resi gli onori prima al Monumento ai Caduti e poi a quello del Fante.
Queste due brevi ma toccanti cerimonie organizzate dall’Associazione Nazionale del Fante di Mazzano e voluta dai fratelli Gabusi per ricordare tutti loro partenti Fanti: gli zii Ovidio, Guerrino e Fausto ed il nonno Annibale, grazie alla presenza di molti Gagliardetti e Bandiere Tricolori e sopratutto del Presidente Provinciale dell’Associazione del Fante, le definieri riuscite in modo ottimale.
Abbiamo poi avuto, per concludere il pomeriggio, un rinfresco presso la locale Sezione del Fante ed all’uscita un intrattenimento “irrefrenabile” della Fanfarina del Nastro Azzurro, che oltre a musiche patriottiche ha esibito un repertorio di tutto rispetto e fantasia.
Un GRAZIE maiuscolo a Tutti Voi, Cari Amici, che siete stati presenti e che spero di incontrarvi ancora più numerosi in altre occasioni sul vostro territorio.

Luciano A. Canu