Gara di tiro di UNUCI Perugia

Sabato 3 marzo, in un clima primaverile presso il Poligono di Perugia, organizzato da UNUCI Perugia, si è tenuta una gara di tiro su due esercizi: uno mirato ed uno rapido.
La gara era titolata ai Fratelli Pellas, il S.Ten. Bersagliere Ardito Leopoldo MOVM ed il Capitano Granatiere Demetrio MAVM, Eroi di Perugia caduti entrambi in combattimento nella Prima Guerra Mondiale.
A far gli onori di casa il Presidente della Sezione UNUCI di Perugia e Delegato Regionale Gen.D. Augusto Staccioli e gli instancabili collaboratori Tenenti Torrisi e Gentili.
Iscrizioni in tempo di record, poi sulle linee di tiro dove ho potuto constatare l’efficenza, la cortesia del Presidente del TSN e degli Istruttori di tiro, nonchè l’aiuto prestato ai partecipanti.
Il tiro mirato a 25 metri, con armi proprie di grosso calibro, consisteva in quattro serie di 5 colpi ciascuna da effettuarsi in 20″, ai fini della classifica contavano i migliori 15 colpi; nel tiro rapido a tempo, con pistole cal. 22 LR fornite dal Poligono, si dovevano abbattere una serie di sagome poste a varie distanze avendo a disposizione due caricatori per un totale di 20 colpi.
Gli organizzatori avevano disposto varie categorie: 
UNUCI – Ufficiali della Sezione, Ufficiali Ospiti, Soci Aggregati.
Personale in servizio delle FFAA, Corpi Armati dello Stato, Corpi di Polizia Locale e Provinciale.
Squadre composte da tre tiratori.
In sole due ore ben 61 concorrenti sono stati “smaltiti” dagli addetti ai tiri.
Bisognava attendere i risultati e gli organizzatori non hanno fatto pesare il tempo allestendo un ottimo “rancio freddo” annaffiato da ottimi vini.
E’ seguita la premiazione per categorie dove ho avuto la soddisfazione di vedere nella categoria Ufficiali ospiti al I° posto il Tenente Giorgio LABELLA ed al primo e terzo posto tra i Soci Aggregati rispettivamente i caporali Evandro MARRICCHI e Alessio CASTIGLIONE.
Nel punteggio a squadre, i nostri LABELLA, MARRICCHI e CASTIGLIONE con punti 837,58 sono andati a podio con un ottimo secondo posto superati “sul filo di lana” dalla squadra della GdF che ha realizzato 838,80 punti.
Dopo la premiazione il Gen. Staccioli mi ha fatto l’onore di ordinare l’ammaina bandiera. 
Grazie Augusto per la bellissima giornata di amicizia e coesione.
Un grazie anche ai “miei ragazzi” per gli ottimi risultati.

Luciano A. Canu