Conferenza-dibattito sulla G.N.A.

Il programma degli eventi per l’anno 2012 della nostra Sezione è iniziato sabato 14 gennaio presso la Sala Riunioni della Biblioteca Comunale con l’attesa conferenza sulla Guardia Nazionale Ambientale.
Erano presenti per l’Ente il Presidente, Dott. Cav. Alberto Raggi, il Comandante Generale Cav. Marco Pace, i Dirigenti Generali:  Dott. Fini, Dott. Labella e Sig. Valenti. 
Nella sala non c’era più un posto a sedere, circa 50 i convenuti, tra i quali vanno ricordati i nostri Associati: Ten. Prof. Guido Letta, Gen.D.  Dott. Antonio Amato il Col. Ing. Gilmo Cavazza.
Il Presidente Raggi, dopo una breve apertura, riservandosi alla fine tempo per il dibattito, lasciava la parola al Comandante Pace per un saluto, seguito poi dal Dott. Michele Fini che illustrava, in modo chiaro ed esplicito le peculiarità della G.N.A. da: cenni sorici, organigramma con funzioni e compiti, modalità per il reclutamento, ultime attività effettuate, rapporti con le Istituzioni.
Al termine sono seguiti vari interventi e domande da parte di molti presenti maggiormente sull’abbigliamento, i gradi e le operazioni. Il Presidente Raggi  ha cercato di rispondere ai quesiti posti, non soddisfacendo però completamente la platea. C’è stato purtoppo, anche qualche gesto di insofferenza personale, cosa che non era mai avvenuta nei tanti incontri culturali organizzati da UNUCI Monterosi, nonchè l’ineducato intervento di un ragazzino nei confronti di un Ufficiale Superiore dell’Esercito in servizio attivo.
Era mia intenzione, con tutta la buona volontà, riproporre il prossimo anno un nuovo incontro che avrebbe dovuto svilupparsi esclusivamente sulle attività che la G.N.A. avrebbe effettuato nel 2012, ascoltando non solo i Dirigenti Generali ma anche testimonianze di chi effettivamente “si sporca le mani”, nonchè sulla situazione dei permessi ed autorizzazioni Ministeriali ottenuti (non dalle Autorità Locali che possono variare da Provincia a Provincia) e non su sterili problemi di promozioni e/o divise non rientrando nelle tematiche e negli interessi dell’UNUCI. Ma visto l’atteggiamento tenuto in seguito, anche nei confronti dell’UNUCI e dello scrivente dalla Presidenza GNA, considero chiusa questa “non riuscita” esperienza.
Mi è doveroso ringraziare tutti i presenti e scusarmi personalmente con il Colonnello (coing) sp Ing Gilmo Cavazza che è stato più volte aggredito dalla Dirigenza, e non solo, della G.N.A. e chiarire che l’incontro non era assulutamente diretto a squalificare alcuno, bensì chiarire alcuni dubbi.
 
Luciano A. Canu